Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 18 maggio 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Per i commercialisti, la scadenza dello spesometro dev’essere rinviata

Gli ODCEC e i sindacati hanno chiesto la proroga con due distinte lettere, inviate a Saccomanni e a Befera

/ Michela DAMASCO

Giovedì, 31 ottobre 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

La proroga della scadenza per lo spesometro si rende necessaria, viste le tempistiche con le quali l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibili tutti gli strumenti necessari per poter rispettare correttamente l’adempimento.
Lo richiedono, con due distinte lettere inviate al Ministro dell’Economia Fabrizio Saccomanni e al Direttore dell’Agenzia delle Entrate Attilio Befera e ufficializzate ieri, sia gli ODCEC italiani, sia i sindacati di categoria.

Lo spesometro – lo si ricorda – consiste nell’obbligo di comunicare, dal 1° gennaio 2012, tutte le operazioni effettuate per ciascun cliente e fornitore, con riferimento a quelle per le quali viene rilasciata fattura.
In merito – come sottolineato anche nelle lettere – il 10 ottobre scorso l’Agenzia delle Entrate ha ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU