X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 23 febbraio 2020

FISCO

La condizione pagamento del prezzo non rileva per l’imposta di registro

Per la Cassazione è «meramente potestativa» la condizione che attiene al pagamento del prezzo da parte del promissario acquirente

/ Massimo DE NARDI

Martedì, 3 giugno 2014

Con due recenti sentenze (nn. 8544 dell’11 aprile e 9166 del 23 aprile 2014) la Cassazione ha segnato una importante presa di posizione in merito alla natura “meramente potestativa” (art. 1355 c.c.) e non – “semplicemente” – potestativa della condizione sospensiva relativa al pagamento del prezzo in connessione a sentenze aventi per oggetto trasferimenti immobiliari (segnatamente, per effetto di esecuzione in forma specifica del contratto preliminare, ex art. 2932 c.c., nella sentenza 8544/2014 e di divisione ereditaria con conguaglio, nella sentenza 9166/2014).

La tematica ai fini dell’imposta di registro assume notevole importanza in quanto ne può discendere l’applicabilità in misura proporzionale (ed anticipata) dell’imposta anziché dell’ ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU