Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 30 giugno 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Verso l’abrogazione della comunicazione annuale dati IVA

Lo prevede il Ddl. di stabilità, oltre all’obbligatorietà, dal 2016, della presentazione della dichiarazione annuale in via autonoma entro febbraio

/ Simonetta LA GRUTTA

Venerdì, 24 ottobre 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 44, comma 18 del Ddl. di stabilità riduce gli obblighi dichiarativi annuali ai fini IVA. Il testo prevede l’abrogazione dell’obbligo di presentare la comunicazione annuale dati IVA e anticipa al mese di febbraio di ciascun anno la presentazione della dichiarazione annuale IVA per il periodo d’imposta precedente, in via autonoma rispetto al modello UNICO.

La presentazione della dichiarazione annuale IVA entro il mese di febbraio dell’anno successivo a quello cui la dichiarazione si riferisce è necessaria al fine di rispettare le previsioni dell’art. 252, primo comma della Direttiva 2006/112/UE, che obbliga gli Stati membri a stabilire un termine per la presentazione della dichiarazione IVA che non superi i due mesi dalla scadenza del periodo d’imposta ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU