X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 27 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Ammissibile l’appello notificato dall’ufficio «sbagliato»

La Cassazione dà rilievo all’interpretazione restrittiva delle cause di inammissibilità, e al carattere unitario dell’Agenzia delle Entrate

/ Alfio CISSELLO

Giovedì, 12 marzo 2015

x
STAMPA

download PDF download PDF

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 4862 depositata ieri, afferma l’ammissibilità dell’atto di appello proposto da un “vecchio” ufficio locale diverso da quello che ha preso parte al processo di primo grado (nel caso di specie, in primo grado era parte l’ufficio di Caserta, mentre l’appello era stato notificato da quello di Aversa, che peraltro aveva emanato l’atto).

Si tratta di una decisione speculare a quella, sempre della Cassazione, n. 4551 dello scorso 6 marzo, ove è stato ritenuto ammissibile il ricorso introduttivo del contribuente notificato ad un ufficio diverso da quello che ha formato il provvedimento impugnato.
Sostanzialmente, i giudici di Cassazione rilevano che l’ammissibilità dell’appello si verifica per il carattere ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU