X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 31 ottobre 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Per le spese trasmesse al Sistema TS non tutti esclusi dallo spesometro

L’esonero dalla comunicazione permane ai sensi del DM 1° settembre 2016 ma non è stato mantenuto nel «nuovo» art. 21 del DL 78/2010

/ Massimo NEGRO e Simone SUMA

Lunedì, 5 dicembre 2016

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il DL 193/2016 – convertito dalla L. 1° dicembre 2016 n. 225 – ha previsto l’abolizione del c.d. “spesometro” annuale e l’introduzione di un nuovo obbligo di comunicazione trimestrale delle operazioni rilevanti ai fini IVA. Tale modifica ha comportato la riscrittura dell’art. 21 del DL 78/2010 convertito, la cui “nuova” formulazione entrerà in vigore dal 1° gennaio 2017 (cfr. art. 4 comma 4 del DL 193/2016).

Come già evidenziato su Eutekne.info (si veda “Spariscono le comunicazioni «black list», ma non da subito” del 25 ottobre 2016), per effetto di tale decorrenza, tuttavia, per il 2017 permane l’obbligo di comunicare le operazioni rilevanti ai fini IVA intercorse nel 2016, ai sensi dell’art. 21 del DL 78/2010. Tale adempimento ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU