X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 31 ottobre 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

In arrivo la rottamazione delle liti pendenti

Governo al lavoro per una riforma complessiva: allo studio anche l’aumento della soglia per la mediazione e una sezione tributaria bis in Cassazione

/ Savino GALLO

Martedì, 28 febbraio 2017

x
STAMPA

download PDF download PDF

ROMA – Nei prossimi mesi, il Governo lavorerà a una “riforma complessiva della giustizia tributaria”, che possa permettere di “migliorare la qualità” della giurisdizione e “smaltire la mole spropositata” di arretrato. Ad annunciarlo, nel corso della cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario tributario, tenutasi ieri presso la Corte di Cassazione, è stato il Viceministro all’Economia, Luigi Casero, il quale ha preannunciato le principali novità che dovrebbe portare con sé la riforma.

Con riferimento alla riduzione dei contenziosi pendenti, l’idea sarebbe quella di introdurre delle “forme di conciliazione” anche riguardo al terzo grado di giudizio in Cassazione, e “valutare l’ipotesi di una rottamazione delle ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU