Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 6 febbraio 2023 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

Dai sindacati le proposte di modifica dell’ordinamento professionale

Centrale la tutela della professione. Tante idee anche su specializzazioni, incompatibilità e funzionamento di Ordini e Consiglio nazionale

/ Savino GALLO

Mercoledì, 27 giugno 2018

x
STAMPA

download PDF download PDF

Nella giornata di ieri, il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili ha ascoltato le associazioni sindacali di categoria in merito alla riforma del DLgs. 139/2005, su cui poco meno di un mese fa è stata avviata una sorta di pubblica consultazione (si veda “CNDCEC al lavoro per la riforma dell’ordinamento professionale” dell’1 giugno). Ognuna di esse ha avanzato una serie di proposte di modifica, che hanno riguardato tanto il funzionamento di Ordini e Consiglio nazionale quanto l’oggetto della professione.

Diversi i punti in comune, a cominciare dalla conferma del principio di ineleggibilità all’interno dei Consigli degli Ordini (sia locali che nazionale) oltre i due mandati, a prescindere dal tipo di carica ricoperta precedentemente.

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU