ACCEDI
Giovedì, 25 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

Nel decreto «crescita» specializzazioni e affitti d’azienda ai commercialisti

In alcuni emendamenti le due misure care alla categoria. La politica chiede un sostegno compatto ma sulle specializzazioni il dibattito rimane aperto

/ Savino GALLO

Venerdì, 17 maggio 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

Potrebbe essere il decreto crescita il veicolo normativo giusto per il riconoscimento delle specializzazioni dei commercialisti e l’allargamento delle loro competenze agli affitti d’azienda. Nei giorni scorsi, infatti, al testo del decreto attualmente al vaglio della Camera sono stati presentati emendamenti aventi a oggetto i due provvedimenti che riguardano da vicino la categoria. Ad annunciarlo, nel corso di un convegno organizzato dal SIC (Sindacato italiano commercialisti), tenutosi ieri a Roma, Alberto Gusmeroli, Vicepresidente della Commissione Finanze della Camera.

L’emendamento sulle specializzazioni recepisce quanto chiesto dal Consiglio nazionale, in ultimo, anche con il Manifesto presentato ai recenti Stati generali. In pratica, si prevede il riconoscimento delle

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU