X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 28 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

Scambio di informazioni tra organo di controllo e OdV necessario

Le sanzioni potrebbero perfino giungere a compromettere il requisito della continuità aziendale

/ Massimo BOIDI

Mercoledì, 6 novembre 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

La nuova edizione del manuale “Modello organizzativo DLgs. 231/2001 e Organismo di Vigilanza” a cura del Gruppo multidisciplinare presso l’ODCEC di Torino in materia di controlli e DLgs. 231/2001, presentata ieri presso il Centro Incontra della CCIAA di Torino, torna opportunamente ad occuparsi dei rapporti che devono intercorrere tra Organismo di vigilanza e gli altri organi di controllo societari, specie dopo l’attribuzione a questi ultimi di compiti più incisivi e pregnanti in materia di adeguatezza degli assetti amministrativi, organizzativi e contabili, alla luce delle nuove disposizione contenute nel DLgs. 14/2019 in materia di crisi d’impresa.

Si ricorda che finora costituisce facoltà e non obbligo per le società e gli enti l’adeguamento alle disposizioni

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU