X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 15 agosto 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Insolvenza prospettica rilevante per la segnalazione

/ Antonio NICOTRA

Martedì, 14 gennaio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Lo stato dell’insolvenza, ex art. 5 del RD 267/42, si distingue dall’inadempimento: mentre il primo consiste in una “situazione strutturale e non transitoria di incapacità di soddisfare regolarmente e con i mezzi normali le proprie obbligazioni” per la mancanza delle condizioni di liquidità e di credito (Cass. SS. UU. n. 115/2001), il secondo, invece, costituisce un indizio (solo) sintomatico dell’insolvenza, ma non ne rappresenta un elemento necessario.

Muovendo da tali presupposti, il Tribunale di Benevento, con decreto del 18 dicembre 2019, è ritornato sul diverso significato da attribuire ai due concetti, precisando come sia possibile, in concreto, che ricorra l’insolvenza senza l’inadempimento (è il caso dell’imprenditore che adempie le proprie ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU