X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 10 agosto 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Calcolo dei tax rate effettivi per dividendi e plusvalenze in cerca di certezze

Ancora da chiarire le modalità di calcolo degli indici in presenza all’estero di perdite pregresse

/ Emanuele LO PRESTI VENTURA

Sabato, 20 giugno 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Per molti contribuenti il 2019 è il primo anno di monitoraggio della tassazione effettiva estera, rispetto a quella virtuale domestica, delle società extra-Ue ed extra-See trasparenti controllate ai sensi dell’art. 167 comma 2 del TUIR, di natura non “passive” e quindi estranee alla disciplina CFC, al fine di comprendere se le stesse siano assoggettate, o meno, a regimi fiscali privilegiati.

Il processo, ad esempio, può riguardare coloro che, nel corso del 2020, ne percepiscano gli utili, per come prodotti nell’anno appena concluso, o i contribuenti semplicemente più previdenti, intenzionati a “targare” per tempo quanto maturato nel 2019, nella prospettiva di una sua futura distribuzione. La conclusione, tuttavia, può rilevare già per l’imminente stagione

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU