X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 10 aprile 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Plastic tax e sugar tax a ingresso «scaglionato»

La L. 178/2020 ha stabilito l’efficacia dell’imposta sui manufatti in plastica dal 1° luglio 2021; quella dell’imposta sulle bevande zuccherate è dal 2022

/ Emanuele GRECO

Giovedì, 4 marzo 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

La legge di bilancio 2021 (L. 178/2020) ha rinviato l’efficacia dell’imposta sui manufatti in plastica (c.d. “plastic tax”) e dell’imposta sulle bevande edulcorate (c.d. “sugar tax”), dopo che un primo differimento era stato previsto dal DL 34/2020, anche in conseguenza della crisi derivante dalla diffusione del coronavirus.

La disciplina della c.d. “plastic tax” diverrà, dunque, operativa dal 1° luglio 2021, mentre la c.d. “sugar tax” troverà applicazione solamente dal 1° gennaio 2022.

Proprio per agevolare gli operatori e favorire il confronto sugli aspetti tecnici, in relazione all’imposta sui manufatti in plastica, l’Agenzia delle Dogane e dei monopoli ha, di recente, anticipato la bozza della propria determinazione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU