X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 24 gennaio 2021

NOTIZIE IN BREVE

Per i lavoratori disabili riconoscimento dei benefici provvisorio in caso di prima istanza

/ REDAZIONE

Giovedì, 14 gennaio 2021

x
STAMPA

Con il messaggio n. 93 pubblicato ieri, l’INPS chiarisce che, in conseguenza della sospensione “causa COVID-19” delle visite per l’accertamento sanitario degli stati di invalidità e disabilità, le prime istanze di fruizione dei benefici connessi a tale condizione (permessi ex L. 104/92, prolungamento del congedo parentale, riposi orari alternativi al prolungamento del congedo parentale, congedo straordinario) presentate dai lavoratori disabili in situazione di gravità tra la data di scadenza del verbale rivedibile e il completamento dell’accertamento sanitario saranno accolte provvisoriamente, in attesa della conclusione dell’iter sanitario di revisione.

Se, al termine della revisione, lo stato di disabilità risulterà confermato allora la domanda, in presenza degli altri requisiti normativamente previsti, troverà accoglimento dalla data di presentazione, mentre in caso contrario l’Istituto di previdenza recupererà il beneficio fruito.

TORNA SU