X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 26 febbraio 2021 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Definite le modalità di adesione alle forme pensionistiche complementari

Il nuovo regolamento disciplina la raccolta delle adesioni anche tramite web ed entrerà in vigore il 1° maggio 2021

/ REDAZIONE

Venerdì, 22 gennaio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

È stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la delibera del 22 dicembre 2020 della Commissione di vigilanza sui fondi pensione (COVIP), riguardante la regolamentazione delle modalità di adesione alle forme pensionistiche complementari, che entrerà in vigore il 1° maggio 2021.

Con riguardo all’ambito soggettivo, il regolamento si applica alle forme pensionistiche complementari, qualora siano aperte, anche in relazione a singole sezioni, alla raccolta di nuove adesioni; in particolare si tratta di: fondi pensione negoziali; fondi pensione aperti; piani individuali pensionistici (PIP); fondi pensione preesistenti (ex art. 20 comma 1 del DLgs. 252/2005) in regime di contribuzione definita, o con una sezione a contribuzione definita.

Il regolamento prevede poi le modalità di raccolta delle adesioni. ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU