X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 24 ottobre 2021

NOTIZIE IN BREVE

Aggiornata la comunicazione per cessione della detrazione e sconto in fattura

/ REDAZIONE

Mercoledì, 21 luglio 2021

x
STAMPA

Nella giornata di ieri, con la pubblicazione del provv. Agenzia delle Entrate n. 196548/2021, l’Amministrazione finanziaria ha reso disponibile un aggiornamento della Comunicazione dell’opzione relativa agli interventi di recupero del patrimonio edilizio, efficienza energetica, rischio sismico, impianti fotovoltaici e colonnine di ricarica.

Nello specifico, con l’aggiornamento, l’Agenzia delle Entrate è intervenuta sui seguenti punti:
- è stato previsto un nuovo tipo di intervento n. 28, denominato “eliminazione delle barriere architettoniche (previsto dall’art. 119 commi 2 e 4 del DL 34/2020);
- per gli interventi trainati 19, 20 e 28 – qualora sia stata barrata la casella “superbonus” e l’intervento trainante sia di tipo “sismabonus” – la compilazione della sezione “asseverazione efficienza energetica” risulterà facoltativa (ferma restando la necessità del visto di conformità);
- per individuare gli interventi effettuati sui fabbricati danneggiati da eventi sismici (per i quali l’art. 119 comma 4-quater del DL 34/2020 ha previsto limiti di spesa aumentati del 50%) è stato istituito il nuovo valore “S” (Sisma). Se, dunque, viene barrata la casella “superbonus” con contestuale indicazione nel campo “Tipologia immobile (T/U)” del valore “S” e la comunicazione riguarda gli interventi 1, 2, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 26 e 27, i limiti di spesa/detrazione risulteranno incrementati del 50% (nel caso di interventi condominiali il valore “S” dovrà essere indicato per tutte le unità immobiliari).

A decorrere dal 21 luglio 2021 saranno, altresì, utilizzabili le nuove istruzioni di compilazione e le specifiche tecniche allegate al citato provv. Agenzia delle Entrate n. 196548/2021.

TORNA SU