ACCEDI
Domenica, 16 giugno 2024

FISCO

Il principio di soccombenza cede il passo al contraddittorio preventivo

Il sistema già prevede la preclusione probatoria come forte garanzia per il Fisco

/ Alfio CISSELLO

Martedì, 21 novembre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

La bozza di decreto legislativo in tema di contenzioso tributario, sotto certi aspetti, comporta una vera rivoluzione del sistema delle spese processuali, introducendo un forte limite al principio della soccombenza.

L’ente impositore, sia questo l’Agenzia delle Entrate o un Comune, non può essere condannato alle spese nel seguente caso: “oggetto del giudizio è un atto impositivo per il quale il contribuente è stato ritualmente ammesso al contraddittorio e la decisione si basa, in tutto o in parte, su elementi forniti per la prima volta dal contribuente solo in sede di giudizio” (nuovo comma 1-bis dell’art. 15 del DLgs. 546/92).
Il disposto normativo è chiaro, parla di “elementi forniti per la prima volta dal contribuente solo in sede di giudizio”, quindi

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU