ACCEDI
Sabato, 20 aprile 2024 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Lavoratori marittimi su navi estere con regime forfetario per attività a terra

/ Alberto GIRINELLI

Lunedì, 22 gennaio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 5 comma 5 della L. 88/2001, norma di interpretazione autentica dell’art. 51 comma 8-bis del TUIR, disciplina la tassazione applicabile ai redditi derivanti dall’attività lavorativa svolta su navi battenti bandiera estera per un periodo superiore a 183 giorni nell’arco di 12 mesi; in particolare, per esigenze di semplificazione i redditi derivanti da tale attività sono esclusi dalla base imponibile ai fini IRPEF.

La disciplina fiscale in esame è particolarmente favorevole, non richiedendo ulteriori condizioni di applicabilità oltre al citato svolgimento di attività lavorativa su nave battente bandiera estera per più di 183 giorni nell’arco di 12 mesi; eventuali altre attività svolte dal contribuente nel periodo dell’anno in cui non è imbarcato non hanno ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU