X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 22 agosto 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

La rivalutazione dei beni d’impresa nel bilancio 2018 può risultare conveniente

Può apportare benefici sotto il profilo finanziario per i soci nei casi in cui la perdita del capitale sociale richiede necessariamente una ricapitalizzazione

/ Fabrizio BAVA

Lunedì, 21 gennaio 2019

Nonostante il limitato appeal sul versante fiscale ci sono situazioni in cui la rivalutazione dei beni d’impresa, riproposta con la legge di bilancio 2019, può essere valutata positivamente.
Nel bilancio 2018, come già nelle ultime leggi di rivalutazione monetaria, saranno rivalutabili i beni immateriali e materiali (con l’eccezione dei beni merce), nonché le partecipazioni in imprese controllate e collegate classificate tra le immobilizzazioni (si veda “Rivalutazione dei beni d’impresa nel bilancio al 31 dicembre 2018” del 2 gennaio 2019).

Sotto il profilo fiscale, la conferma dell’aliquota sostitutiva del 16% per i beni ammortizzabili, già prevista nell’ultima rivalutazione dei beni d’impresa relativa ai bilanci 2016, non consente di ottenere

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU