X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 16 settembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

IVA all’importazione detraibile da quando l’accertamento è definitivo

In caso di pagamento rateale dell’imposta accertata dies a quo dalla data di pagamento degli importi

/ Luca BILANCINI

Venerdì, 14 giugno 2019

Il disposto contenuto nell’art. 60 comma 7 del DPR 633/72, che consente al cessionario o committente di poter esercitare il diritto alla detrazione della maggiore imposta accertata in capo al cedente o prestatore, trova applicazione anche nel caso in cui l’accertamento si riferisca a IVA dovuta all’importazione, non corrisposta in dogana. In tal caso, il dies a quo di esercizio del diritto si verifica nel momento in cui l’accertamento si sia reso definitivo. Così si è espressa, in sintesi, l’Agenzia delle Entrate nella risposta a interpello n. 192 pubblicata ieri, che conferma i chiarimenti contenuti nella precedente circolare 17 dicembre 2013 n. 35.

Nei confronti dell’istante veniva avviata dalla Guardia di Finanza una verifica fiscale in merito ad alcune ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU