ACCEDI
Lunedì, 4 marzo 2024 - Aggiornato alle 6.00

ECONOMIA & SOCIETÀ

Confermato il diritto degli eredi di conoscere i nomi dei beneficiari delle polizze vita

L’esigenza di tutela giudiziale dei diritti successori prevale sulla riservatezza

/ Carmela NOVELLA

Lunedì, 12 febbraio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

A pochi mesi di distanza dalla pubblicazione del provvedimento interpretativo del Garante della privacy n. 520/2023 (si veda “Gli eredi possono sapere dall’assicurazione i nomi dei beneficiari delle polizze” del 28 novembre 2023), la Cassazione, con l’ordinanza 8 febbraio 2024 n. 3565, torna a occuparsi della questione concernente la conoscibilità dei dati identificativi del terzo beneficiario di polizze assicurative “vita”, da parte degli eredi e/o dei chiamati all’eredità del contraente.

Sul punto, la Suprema Corte sceglie di allinearsi alla posizione – fatta propria dalla Cass. 13 dicembre 2021 n. 39531 (sia pur con riferimento ai fondi pensione) e dal citato provvedimento n. 520/2023 – secondo cui la risoluzione del quesito prospettato ruota intorno ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU