X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 21 agosto 2019 - Aggiornato alle 6.00

PAGINA AUTORE

Alfio CISSELLO

Avvocato

AMBITI DI RICERCA /
Accertamento, riscossione, contenzioso

FISCO 19 marzo 2010

Via libera all’accertamento integrativo anche se gli elementi non sono proprio nuovi

Il requisito della “sopravvenuta conoscenza” dei nuovi elementi, contemplato, a pena di nullità, dagli artt. 43, comma 3, del DPR 600/73 e 57, comma 3, del DPR 633/72 per gli accertamenti integrativi, deve essere valutato in riferimento all’effettiva...

FISCO 17 marzo 2010

Necessaria l’autorizzazione della DRE per l’appello principale

L’appello principale avverso la sentenza del giudice tributario è ammissibile solo ove l’ufficio, prima della notifica del gravame, abbia ottenuto l’apposita autorizzazione della DRE, così come prescrive l’art. 52 comma 2 del DLgs. 546/92. Questo è ...

FISCO 16 marzo 2010

Sì alla sospensione degli avvisi di accertamento

L’avviso di accertamento può essere sospeso, in quanto l’art. 47 del DLgs. 546/92 concerne anche tale ipotesi. Pertanto, il contribuente notificatario di un atto impositivo non deve, ai fini della richiesta di sospensiva, attendere la formazione del ...

FISCO 15 marzo 2010

Redditometro: lo scostamento «biennale» può anche non essere consecutivo

La rettifica fondata sul cosiddetto “redditometro” è legittima anche se lo scostamento del quarto del dichiarato rispetto alla quantificazione sintetica dell’imponibile non concerne periodi d’imposta consecutivi. È questo il chiarimento fornito dall...

FISCO 12 marzo 2010

Sì all’accertamento basato su dichiarazioni degli amministratori rese in sede penale

L’avviso di accertamento può essere fondato su dichiarazioni rese da terzi nell’ambito di un procedimento penale, poiché queste, sebbene come elemento indiziario, ben possono trovare ingresso nel processo tributario. In tal modo, la Corte di ...

FISCO 11 marzo 2010

L’istanza di adesione è presentata al momento della sua ricezione

La sospensione del termine per la proposizione del ricorso dovuta alla presentazione dell’istanza di accertamento con adesione non si verifica ove questa sia pervenuta all’Agenzia delle Entrate successivamente al decorso del termine per la ...

FISCO 8 marzo 2010

Indeducibili le sanzioni Antitrust

Le somme sborsate dall’impresa a seguito di sanzioni irrogate dall’Antitrust non possono essere dedotte, in quanto ciò neutralizzerebbe la ratio punitiva della penalità, “trasformandola in un risparmio d’imposta, cioè in un premio per le imprese che ...

FISCO 6 marzo 2010

Alla giurisdizione tributaria le liti sull’Anagrafe Onlus

Le controversie instaurate a seguito della cancellazione o del diniego di iscrizione all’Anagrafe delle ONLUS rientrano nella giurisdizione tributaria, così come stabilito dalle Sezioni Unite con la sentenza del 27 gennaio 2010 n. 1625. E’ questo il...

FISCO 2 marzo 2010

I questionari compilati dai clienti legittimano l’accertamento

I maggiori incassi possono trovare fondamento in dichiarazioni rese da terzi (nella specie, dai clienti della società sottoposta a verifica) a seguito della compilazione di questionari forniti dalla Guardia di Finanza. In tal modo, la Corte di ...

FISCO 1 marzo 2010

La congruità dei costi è sempre sindacabile

Tra i poteri dell’amministrazione finanziaria rientra la valutazione di congruità dei costi e dei ricavi esposti in bilancio e nella dichiarazione dei redditi, nonostante non sussistano irregolarità nelle scritture contabili. Con la sentenza n. 4554...

TORNA SU