ACCEDI
Venerdì, 12 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

In due mesi l’INPS recupera 865 milioni dalla lotta all’evasione

Nel primo bimestre 2010, i dati dell’indagine contributiva dell’Istituto parlano di un aumento del 26,3% rispetto allo stesso periodo 2009

/ Antonella MIGLIACCIO

Mercoledì, 24 marzo 2010

x
STAMPA

Nei primi due mesi dell’anno l’INPS ha incassato 865 milioni di euro dalla lotta all’evasione. A renderlo noto, l’indagine contributiva condotta dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale che parla di un aumento del 26,3% rispetto allo stesso periodo del 2009 che si era invece fermato a 685 milioni recuperati.

“I risultati di questo avvio d’anno sono ancora più lusinghieri, visti quelli che sono stati ottenuti con l’efficace azione condotta lo scorso anno – ha commentato il presidente dell’Istituto, Antonio Mastrapasqua –. Chi pensava che fossimo arrivati a scoprire tutto il fenomeno dell’evasione contributiva si è sbagliato. I margini di miglioramento sono ancora ampi. E l’azione di vigilanza e accertamento porterà ancora

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU