X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 6 aprile 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

In caso di cessione d’azienda, ricordare i conti d’ordine

/ Giancarlo ALLIONE

Sabato, 14 agosto 2010

In caso di cessione d’azienda, il cedente, oltre che procedere alle scritture che interessano i conti dello stato patrimoniale e del conto economico, deve anche procedere alla scritture che riguardano i conti d’ordine, quali in particolare:
- quelle concernenti l’eliminazione delle garanzie e degli impegni che si trasferiscono unitamente all’azienda in capo al cessionario,
- quelle concernenti la contestuale rilevazione delle garanzie e degli impegni che sorgono proprio per effetto della cessione.

Per quanto riguarda le prime, si tratta, ad esempio, di eliminare i conti d’ordine accesi in relazione ai beni di terzi presso il cedente (come quelli posseduti dal cedente in forza di contratti di leasing che vengono trasferiti al cessionario unitamente all’azienda), ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU