X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 21 gennaio 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Per l’esportatore abituale, volume d’affari al netto delle operazioni fuori campo IVA

Ai fini del calcolo di tale status, l’importo del rigo VE39 del modello IVA 2014 va sottratto all’importo del rigo VE40

/ Sandro CERATO

Giovedì, 23 gennaio 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Anche nel modello IVA 2014, lo status di esportatore abituale per l’anno 2013 tiene conto delle operazioni non imponibili indicate nel rigo VE30, il cui importo deve essere superiore del 10% del volume d’affari.

Il rigo in questione, il cui totale deve essere riportato nel campo 1 e per la cui compilazione deve aversi riguardo alle operazioni registrate nell’anno 2013, comprende le seguenti operazioni:
- nel campo 2 deve essere indicato l’ammontare complessivo delle esportazioni di beni, di cui all’art. 8, comma 1, lett. a) e b) del DPR 633/72 (trattasi delle esportazioni “dirette” con trasporto o spedizione fuori dalla Ue a cura o a nome del cedente, di quelle “triangolari”, nonché di quelle a cura del cessionario non residente che si impegna ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU