ACCEDI
Mercoledì, 28 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Blocco degli aumenti contributivi per i professionisti «senza Cassa»

Applicazione, anche nell’anno in corso, dell’aliquota del 27%, già vigente nel 2013 e 2014

/ Francesca TOSCO

Mercoledì, 18 febbraio 2015

x
STAMPA

download PDF download PDF

Professionisti “senza Cassa” iscritti in via esclusiva alla Gestione separata INPS e non pensionati esentati, anche per il 2015, dall’innalzamento della contribuzione, grazie all’applicazione, anche nell’anno in corso, dell’aliquota contributiva previdenziale del 27% – già vigente negli anni 2013 e 2014 – in luogo di quella del 30%.
È quanto prevede uno degli emendamenti al Ddl. di conversione del “Milleproroghe” (il DL n. 192/2014), approvati dalle Commissioni Affari costituzionali e Bilancio della Camera.

Si ricorda che, per il 2014, l’art. 1, comma 744 della L. 147/2013 (legge di stabilità 2014) aveva disposto, per i lavoratori autonomi titolari di partita IVA, iscritti alla Gestione separata INPS perché privi di Cassa di categoria, che ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU