X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 15 dicembre 2018 - Aggiornato alle 6.00

Economia & Società

Torna l’avversione al rischio, Btp e spread in rialzo

L’inflazione in singoli Paesi sta mostrando segni di risveglio oltre le attese come avvenuto in Italia e Germania

/ Stefano PIGNATELLI

Sabato, 4 agosto 2018

La tendenza rialzista delle ultime settimane sui tassi di interesse è proseguita fino a giovedì quando un aumento dell’avversione al rischio dovuto all’acuirsi della guerra commerciale tra Usa e Cina ha fatto invertire rotta ai tassi “core” (aumento dei dazi dal 10% al 25% su alcuni prodotti). Il Bund 10 era salito a sfiorare lo 0,50%, l’Irs 10 è salito all’1% e il Bond 10 Usa al 3,05%. La settimana si conclude con i tassi che tornano all’incirca sui livelli di inizio settimana: decennale tedesco allo 0,42%, l’Irs allo 0,94% e Bond Usa al 3% (segui tassi e costo del funding su www.ildirettorefinanziario.it).

Aldilà quindi di sviluppi difficilmente prevedibili sul fronte dei dazi e sulle effettive conseguenze su crescita e inflazione, trova conferma ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU