X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 17 febbraio 2019

Fisco

Imbullonati nella rendita catastale fino al 31 dicembre 2015

Secondo il MEF l’esclusione opera solo dal 1° gennaio 2016, ma i contribuenti possono in qualunque momento richiedere la rideterminazione

/ Stefano SPINA

Venerdì, 12 ottobre 2018

La rendita catastale degli immobili a destinazione speciale (categorie del gruppo D) e particolare (categorie del gruppo E) è determinata con stima diretta per ogni singola unità. Al riguardo la Corte Costituzionale, con la sentenza n. 162/2008, ha affermato che in tale sede occorre tenere conto di tutti gli impianti che “caratterizzano la destinazione dell’unità” e che presentano specifici requisiti di “immobiliarità”.

In pratica, secondo la Consulta, nella determinazione della rendita occorre fare riferimento a tutte quelle componenti che contribuiscono ad assicurare all’immobile una specifica autonomia funzionale e reddituale stabile nel tempo. Tale pensiero è stato trasfuso nella circolare dell’Agenzia del Territorio n. 6/2012, documento che ha assunto

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU