X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 16 dicembre 2018

Il Caso del Giorno

Neutralità fiscale per il socio italiano concambiato nelle fusioni estere

/ Marco MARANI

Venerdì, 7 dicembre 2018

Le fusioni di società si distinguono dalle cessioni e dai conferimenti d’azienda perché non riguardano i beni societari bensì la società intesa come soggetto, vale a dire – in termini impropri ma più efficaci – la veste giuridica del soggetto.

La fusione tra società non determina, nell’ipotesi di fusione per incorporazione, l’estinzione della società incorporata, né crea un nuovo soggetto di diritto nell’ipotesi di fusione paritaria, attuando l’unificazione mediante l’integrazione reciproca delle società partecipanti alla fusione.
Il fenomeno dunque non comporta l’estinzione di un soggetto e la creazione di un diverso soggetto, risolvendosi in una vicenda meramente evolutiva/modificativa del soggetto stesso, che conserva la propria identità seppur in

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU