X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 20 febbraio 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Obblighi IVA per i noli relativi a merci compravendute allo stato estero

/ Mirco GAZZERA e Emanuele GRECO

Giovedì, 9 gennaio 2020

Il trasporto marittimo di merci può essere effettuato, generalmente, in forza di un contratto di trasporto oppure nell’ambito del noleggio di una nave.
Nel linguaggio degli operatori il termine “noleggio” indica anche i contratti che sono documentati mediante charter-party, ossia:
- il noleggio a tempo (time-charter), il quale si caratterizza per la messa a disposizione della nave – per un periodo di tempo determinato e a fronte del pagamento di un nolo a tempo – affinché il noleggiatore la impieghi nel trasporto di merci proprie o di terzi;
- il noleggio a viaggio (voyage-charter) che è stato assimilato, tuttavia, al contratto di trasporto di carico (totale o parziale) dalla dottrina e dalla giurisprudenza nazionale.

Occorre considerare, quindi, che il solo “time-charter” ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU