X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 9 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Interventi per il bonus facciate da distinguere nel 730 e in REDDITI PF

Nella compilazione devono essere distinti gli interventi di sola pulizia e ritinteggiatura da quelli influenti dal punto di vista termico

/ Arianna ZENI

Sabato, 22 maggio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Nei modelli dichiarativi che devono essere presentati quest’anno debutta il c.d. “bonus facciate”.
L’agevolazione è stata introdotta dall’art. 1 commi 219-223 della L. 160/2019 (legge di bilancio 2020) e prevede una detrazione IRPEF/IRES pari al 90% per:
- le spese documentate e sostenute negli anni 2020 e 2021, a prescindere dalla data di inizio dei lavori;
- gli interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna (sono ammessi al beneficio esclusivamente gli interventi sulle strutture opache della facciata, su balconi o su ornamenti e fregi);
- gli edifici ubicati in zona A o B ai sensi del DM 2 aprile 1968 n. 1444 (rientrano le zone ad esse assimilabili in base alla normativa regionale e ai regolamenti edilizi comunali. In questi casi è necessaria ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU