Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 30 giugno 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Proroga dei vecchi impatriati una volta decorso il primo quinquennio agevolato

L’Agenzia «sconfessa» la possibilità di opzione anticipata

/ Luisa CORSO

Mercoledì, 13 ottobre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con risposta a interpello n. 703 di ieri, 12 ottobre 2021, l’Agenzia delle Entrate torna sul tema della proroga del regime dei c.d. “vecchi” impatriati, prevista dall’art. 5 comma 2-bis del DL 34/2019, precisando che l’opzione per estendere di ulteriori cinque anni l’agevolazione può essere esercitata solamente una volta decorso il primo quinquennio agevolato.

Si ricorda che l’opzione in parola è esercitabile, dietro pagamento di un onere di ingresso, al ricorrere, alternativamente, di uno dei requisiti legati alla presenza di almeno un figlio minorenne o all’acquisto di un’unità immobiliare di tipo residenziale in Italia.

Il caso prospettato all’Agenzia ha ad oggetto un cittadino italiano, rientrato in Italia con la famiglia il 15 aprile ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU