Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 1 luglio 2022 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Cresce il costo del lavoro per imprese artigiane e PMI della comunicazione

Da giugno in vigore i nuovi minimi di retribuzione, in luglio e in agosto da erogare l’una tantum

/ Alessandro MORI

Giovedì, 19 maggio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con Accordo raggiunto il 16 maggio, le Parti stipulanti del CCNL 27 febbraio 2018 (Cna, Confartigianato, Casartigiani e Claai per parte datoriale e Slc-Cgil, Fistel-Cisl e Uilcom-Uil quali OO.SS. dei lavoratori) hanno definito il rinnovo della disciplina collettiva applicabile al personale dipendente delle imprese artigiane e delle piccole e medie imprese operanti nel settore della comunicazione. La nuova disciplina decorre dal 1° gennaio 2019 e scadrà il 31 dicembre 2022.

Per quanto riguarda gli aspetti economici, previsto un incremento retributivo complessivo di 78 euro per le imprese artigiane e di 80 euro per le PMI (in entrambi i casi rapportati al livello 4), distribuiti in due tranche, da erogare rispettivamente nei mesi di giugno e dicembre 2022. Per effetto di una elaborazione redazionale ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU