ACCEDI
Domenica, 14 aprile 2024

IL CASO DEL GIORNO

Effetti della risoluzione differenziati in base ai modi in cui è effettuata

/ Cecilia PASQUALE

Giovedì, 30 marzo 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

La risoluzione per inadempimento del codice civile (per lo spazio riservato all’autonomia privata in questa materia si veda lo Studio Consiglio nazionale del Notariato n. 160-2020/C) presuppone, appunto, l’inadempimento di una delle parti del contratto a prestazioni corrispettive, il quale deve essere non di scarsa importanza (artt. 1453 e 1455 c.c.).

Sussistenti queste condizioni, l’altra parte può agire in giudizio e chiedere la risoluzione, che si realizza solo in seguito alla pronuncia del giudice, con effetti retroattivi (art. 1458 comma 1 c.c.).
Costituiscono eccezioni alla regola (pur trattandosi di ipotesi diffuse nella prassi) i casi di c.d. risoluzione di diritto, i cui effetti si producono senza andare in giudizio; l’accesso a queste forme non giudiziali di

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU