ACCEDI
Mercoledì, 24 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Preminenza dei legami personali nei casi di doppia residenza

La Corte di Cassazione ritiene rilevante la valutazione di tutte le circostanze di fatto

/ Luisa CORSO

Giovedì, 28 marzo 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

La Cassazione, con l’ordinanza n. 8238 di ieri, 27 marzo 2024, esamina un’ipotesi di doppia residenza, ritenendo dirimente una valutazione di tutti gli elementi di fatto e attribuendo, implicitamente, preminenza alla sfera dei legami personali rispetto a quelli professionali.

Nel caso affrontato dalla Suprema Corte una cittadina bielorussa aveva ricevuto avvisi di accertamento in base al redditometro per i periodi di imposta 2007 e 2008, in considerazione del riscontro, operato dall’Ufficio, della disponibilità di beni e di situazioni indicativi di capacità contributiva in Italia (acquisto di un’azienda – bar – in Italia, contratto di comodato gratuito di un appartamento, disponibilità di un’autovettura di lusso).
La contribuente faceva, invece, presente di aver ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU