X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 24 aprile 2019 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Esercizio sociale 2018 senza novità sulle dichiarazioni non finanziarie

Assonime ritiene che siano applicabili a partire dagli esercizi che hanno inizio dal 1° gennaio 2019

/ Maurizio MEOLI

Martedì, 12 febbraio 2019

Le novità che la legge di bilancio 2019 ha apportato in materia di dichiarazioni non finanziarie attengono ai meri obblighi informativi correlati ai rischi principali (ovvero di carattere significativo) e, in ogni caso, si applicano a partire dagli esercizi sociali che hanno inizio dal 1° gennaio 2019. A precisarlo è Assonime nella circolare n. 4/2019, resa pubblica ieri.

L’art. 1 comma 1073 della L. 145/2018 (legge di bilancio 2019), in vigore dal 1° gennaio 2019, ha modificato l’art. 3 comma 1 lett. c) del DLgs. 254/2016 – che ha imposto a società quotate, banche e imprese di assicurazione (nonché di riassicurazione) di grandi dimensioni l’obbligo di redigere e pubblicare una dichiarazione, di natura individuale o consolidata, che contenga una serie di informazioni relative ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU