X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 21 maggio 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Legittimo affidamento per l’errore sulla tassazione del fondo previdenziale

Dall’inesatta compilazione del modello di riscatto è derivata un’omissione dichiarativa

/ Alice BOANO e Massimo NEGRO

Giovedì, 14 marzo 2019

L’errata compilazione del modulo di riscatto della posizione individuale da un Fondo di previdenza complementare a seguito della cessazione del rapporto di lavoro a causa del fallimento della società datrice di lavoro, con conseguente sottoposizione a tassazione ordinaria anziché separata, integra un’ipotesi di buona fede soggettiva e, pertanto, il contribuente non può essere destinatario di alcuna sanzione.

Per comprendere il caso di specie di cui si è occupata la C.T. Reg. Lombardia n. 5588/17/17, è necessaria una breve disamina della disciplina applicabile.
Il trattamento fiscale delle somme derivanti dal riscatto della posizione individuale maturata presso un Fondo di previdenza complementare è stato oggetto di numerosi interventi della normativa e della prassi.

Sulla base di quanto ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU