X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 21 luglio 2019

FISCO

Per le società di persone la definizione del PVC è unitaria

L’Agenzia sostiene che il socio non possa definire il maggiore imponibile in assenza della società

/ Dario AUGELLO

Sabato, 18 maggio 2019

Con la circolare n. 7/2019 l’Agenzia delle Entrate ha ribadito che, in caso di PVC riferibile a società di persone e consegnato prima del 24 ottobre 2018, la definizione della pretesa fiscale allo stato delle indagini, da parte dei soci, è condizionata alla definizione in via agevolata contestuale da parte della società (§ 4).
La tesi era già enunciata al § 3.5 del provvedimento n. 17776/2019: secondo l’Agenzia la definizione del PVC, da parte della società, sarebbe comunque prodromica a quella dei soci.

Dal punto di vista pratico, l’imponibile definito dal socio dovrebbe pertanto risultare (anche) dalla dichiarazione correttiva presentata dalla società partecipata.
La ragione che giustifica la definizione unitaria dei redditi prodotti in forma associata e risultanti da PVC sarebbe ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU