X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 17 luglio 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Commercio elettronico indiretto esonerato dai corrispettivi telematici

Ancora validi i chiarimenti sull’assimilazione alle vendite per corrispondenza

/ Corinna COSENTINO

Giovedì, 20 giugno 2019

L’Agenzia delle Entrate, con la risposta a interpello n. 198 pubblicata ieri, torna a pronunciarsi sul tema della memorizzazione elettronica e della trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri, fornendo chiarimenti circa l’ambito applicativo degli esoneri recentemente definiti dal DM 10 maggio 2019.

In particolare, l’Agenzia conferma che le operazioni riconducibili al commercio elettronico indiretto beneficiano dell’esonero dai nuovi adempimenti, al pari delle vendite per corrispondenza.
Il chiarimento viene fornito con riguardo a un soggetto passivo IVA che, operando nel settore della grande distribuzione, e svolgendo l’attività di vendita al dettaglio in parte secondo le modalità “ordinarie”, in parte secondo la formula dell’e-commerce

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU