X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 8 dicembre 2019

IL CASO DEL GIORNO

Aziende promiscue classificate dall’INPS per attività prevalente

/ Luca MAMONE

Venerdì, 13 settembre 2019

Con l’art. 49 della L. 88/89, il legislatore ha inteso attribuire all’INPS la competenza in ordine alla classificazione dei datori di lavoro a tutti i fini previdenziali ed assistenziali.
Questa attività di classificazione consente all’azienda di adempiere correttamente all’obbligo contributivo che sorge automaticamente quando si instaura un rapporto di lavoro subordinato.

Sulla questione è intervenuto lo stesso INPS con la circolare n. 172/2010, stabilendo che, nell’ottica di uno snellimento del complesso degli oneri burocratici ed economici a carico delle imprese e di una semplificazione del procedimento amministrativo, tutti gli adempimenti a carico del datore di lavoro si devono concentrare su un’unica posizione contributiva.

A partire dal 2010, pertanto, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU