X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 20 ottobre 2019

IL CASO DEL GIORNO

Aziende promiscue classificate dall’INPS per attività prevalente

/ Luca MAMONE

Venerdì, 13 settembre 2019

Con l’art. 49 della L. 88/89, il legislatore ha inteso attribuire all’INPS la competenza in ordine alla classificazione dei datori di lavoro a tutti i fini previdenziali ed assistenziali.
Questa attività di classificazione consente all’azienda di adempiere correttamente all’obbligo contributivo che sorge automaticamente quando si instaura un rapporto di lavoro subordinato.

Sulla questione è intervenuto lo stesso INPS con la circolare n. 172/2010, stabilendo che, nell’ottica di uno snellimento del complesso degli oneri burocratici ed economici a carico delle imprese e di una semplificazione del procedimento amministrativo, tutti gli adempimenti a carico del datore di lavoro si devono concentrare su un’unica posizione contributiva.

A partire dal 2010, pertanto, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU