X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 19 settembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Escluso il litisconsorzio tra curatore e fallito per il credito IVA

Per i crediti chiesti a rimborso il fallito non ha interesse ad interloquire con l’Erario

/ Antonio NICOTRA

Giovedì, 12 settembre 2019

Nel caso in cui l’Amministrazione finanziaria contesti il credito IVA vantato dal fallimento deve escludersi l’esistenza di un litisconsorzio necessario tra il curatore ed il fallito. Laddove si tratti di questioni attinenti ai crediti tributari vantati dal contribuente fallito, infatti, quest’ultimo non ha interesse ad interloquire con l’Amministrazione finanziaria.
A questa conclusione è pervenuta la Cassazione con sentenza n. 22646, depositata ieri, affrontando una questione relativa alla corretta incardinazione del contraddittorio in una controversia per un credito tributario chiesto a rimborso.

Nel caso di specie, il curatore fallimentare impugnava il diniego di rimborso di un credito IVA del fallito maturato in epoca antecedente la dichiarazione di fallimento,

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU