X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 17 maggio 2021 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

In arrivo la proroga dello smart working semplificato al 30 settembre

Il decreto Sostegni-bis dovrebbe introdurre anche due ulteriori mensilità di REM

/ Elisa TOMBARI

Mercoledì, 5 maggio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Dopo una prima proroga al 31 luglio 2021, operata dal DL 52/2021, c.d. decreto “Riaperture” (si veda “Lavoro agile semplificato verso la proroga” del 21 aprile 2021), la bozza del decreto “Sostegni-bis” fa slittare ulteriormente il regime semplificato di smart working ex art. 90, commi 3 e 4 del DL 34/2020 (conv. L. 77/2020), rendendolo operativo fino al 30 settembre 2021.

L’ipotesi di portare lo smart working semplificato oltre l’estate risponde fondamentalmente a due esigenze di carattere pratico: da un lato, quella di allineare il mondo del lavoro al possibile raggiungimento dell’immunità di gregge in seguito all’attuazione del piano vaccinazioni, dall’altro, quella di dare alle aziende il tempo necessario per disciplinare ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU