X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 25 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

La Camera approva il disegno di legge sull’equo compenso

Il testo ora passerà all’esame del Senato, ma rimangono le perplessità delle associazioni sindacali dei professionisti

/ Savino GALLO

Giovedì, 14 ottobre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con 251 voti favorevoli, nove astenuti e nessun voto contrario, nel tardo pomeriggio di ieri la Camera ha approvato il disegno di legge n. 3179, riguardante l’equo compenso per le prestazioni professionali. Il testo del provvedimento, che ora passerà all’esame del Senato, ha subito nel corso dell’esame in Commissione Giustizia diverse modifiche rispetto alla sua versione originaria, che non hanno mancato di suscitare perplessità tra i rappresentanti sindacali delle categorie professionali.

In tutto, si tratta di 13 articoli, l’ultimo dei quali approvato ieri in Aula con una nuova formulazione interamente soppressiva della precedente, in materia di coperture finanziarie. Stando all’art. 2, l’equo compenso si applica “ai rapporti professionali aventi ad ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU