X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 17 maggio 2021 - Aggiornato alle 6.00

PAGINA AUTORE

Pietro SEMERARO

FISCO 15 giugno 2020

L’Agente della riscossione deve sempre provare la notifica della cartella

A fronte della contestazione del contribuente in ordine alla corretta notifica di una cartella di pagamento spetta all’Agenzia delle Entrate-Riscossione dimostrare in giudizio l’avvenuta notificazione, senza potersi considerare esentata dalla prova ...

FISCO 8 giugno 2020

L’esecutività della sentenza travolge l’accertamento dell’obbligato solidale

La cartella di pagamento notificata al coobbligato in solido che non aveva originariamente impugnato l’avviso di liquidazione è illegittima, se il giudice tributario ha già annullato l’atto impositivo (impugnato dall’altro obbligato solidale), pur se...

FISCO 25 maggio 2020

In dubbio la proroga dei termini di notifica delle cartelle

Il richiamo, da parte dell’art. 68 del DL 18/2020, all’art. 12 del DLgs. 156/2015, potrebbe comportare, per le cartelle di pagamento, una generalizzata proroga biennale dei termini di prescrizione e dei termini di decadenza in scadenza nel 2020 (si ...

FISCO 21 maggio 2020

Dubbio il differimento al 16 settembre per le rate da acquiescenza

L’art. 149 del DL 34/2020 (decreto “Rilancio”) introduce un’ulteriore serie di sospensioni dei versamenti, relativamente a una selezione di atti che non avevano trovato specifica regolamentazione nel DL Cura Italia. Per quanto qui di interesse, il...

FISCO 19 maggio 2020

Fuori dalla sospensione le adesioni sottoscritte dal 12 maggio

L’art. 152 del decreto “Rilancio”, nell’ultima bozza disponibile, rivoluziona l’assetto della sospensione dei termini di versamento legati a un accordo con il Fisco (ci si riferisce alle somme dovute ad esito di adesioni, conciliazioni o mediazioni...

FISCO 16 maggio 2020

La postergazione a fine 2021 dei termini di decadenza comprime l’adesione

La bozza del DL “Rilancio” interviene nuovamente sull’annosa questione della notifica degli atti impositivi durante e successivamente all’emergenza sanitaria in corso. Con l’art. 168 del decreto è stata, in particolare, prevista una singolare ...

FISCO 8 maggio 2020

Cartelle di pagamento forse soggette alla proroga biennale dei termini

Nel corso dell’iter parlamentare è stato modificato l’art. 67 comma 4 del DL 18/2020, il quale, nella versione originaria, richiamava l’art. 12 del DLgs. 159/2015 nella sua interezza; post conversione, invece, il rimando è stato “limitato” solo ai ...

FISCO 1 maggio 2020

Per la compensazione senza visto di conformità sanzione solo formale

La compensazione di un credito IVA effettuata in assenza del visto di conformità costituisce una violazione meramente formale e come tale non può essere sanzionata con la sanzione proporzionale per omesso versamento, di cui all’art. 13, DLgs. 471/97...

FISCO 28 aprile 2020

Interessi da rimborsi IVA secondo il principio di effettività

È contraria al diritto dell’Unione europea la normativa nazionale di uno stato membro che, pur riconoscendo il diritto del contribuente a percepire gli interessi correlati al rimborso dell’IVA versata in eccesso, li computi ad un tasso pari a quello ...

FISCO 22 aprile 2020

Sospensione solo per la prima rata da mediazione

L’Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 10 dello scorso 16 aprile, ha fornito alcuni chiarimenti sulla sospensione dei termini processuali disposta a fronte all’emergenza sanitaria in corso (si veda “Tutti i termini processuali sospesi dal 9 ...

< 1 ... 3 4 5 ... 13 >

TORNA SU