X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 26 settembre 2021 - Aggiornato alle 11.50

IL CASO DEL GIORNO

IL CASO DEL GIORNO 23 ottobre 2012

Nei conferimenti, non c’è una responsabilità esplicita sulle passività

Le imprese in difficoltà spesso valutano il disegno di eseguire operazioni straordinarie anche al fine di sottrarsi, almeno parzialmente, alla responsabilità in merito alle obbligazioni assunte precedentemente, oltre a proteggere, per quanto ...

IL CASO DEL GIORNO 22 ottobre 2012

La revoca dell’unico accomandatario amministratore «scioglie» la società

Com’è noto, la sas si caratterizza per l’“istituzionale” presenza di due categorie di soci: i soci accomandatari, ai quali è riservata la gestione della società e che, analogamente ai soci della snc, rispondono illimitatamente e solidalmente per le ...

IL CASO DEL GIORNO 20 ottobre 2012

Ravvedimento operoso per l’omessa regolarizzazione del cessionario

Il cessionario che riveste la qualità di soggetto passivo IVA ha l’obbligo di regolarizzare l’omessa o irregolare fatturazione del cedente entro determinati termini, pena l’irrogazione di una sanzione pari al 100% dell’imposta, con un minimo di 258 ...

IL CASO DEL GIORNO 19 ottobre 2012

Ravvedimento «laborioso» per le omesse fatturazioni

Un argomento caratterizzato da un elevato impatto operativo concerne la modalità per fruire del ravvedimento operoso nel caso delle violazioni degli obblighi di fatturazione e registrazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA. L’art. 6 del DLgs...

IL CASO DEL GIORNO 18 ottobre 2012

Proposta di mediazione non obbligatoria nel reclamo

A distanza di pochi mesi dall’entrata in vigore delle disposizioni concernenti il reclamo e la mediazione per liti di valore inferiore a 20mila euro, si pongono due interrogativi: è obbligatorio per il contribuente inserire nel reclamo anche la ...

IL CASO DEL GIORNO 17 ottobre 2012

Bancarotta, confini in chiaro tra distrazione e infedeltà patrimoniale

La Cassazione, nella sentenza 18 luglio 2012 n. 29036, ha fornito rilevanti chiarimenti in ordine ai rapporti tra la fattispecie di bancarotta fraudolenta per distrazione (artt. 216 e 223, comma 1 del RD 267/42) e quella di bancarotta fraudolenta da...

IL CASO DEL GIORNO 16 ottobre 2012

L’errore in UNICO non ostacola la rivalutazione delle partecipazioni

L’art. 7 comma 2 lett. dd) - gg) del DL 13 maggio 2011 n. 70 (conv. L. 106/2011) aveva nuovamente riaperto i termini per la rideterminazione del costo o valore d’acquisto delle partecipazioni non negoziate in mercati regolamentati, prevista dall’art...

IL CASO DEL GIORNO 15 ottobre 2012

Violazioni IVA non sanzionabili se «aggiustate» prima della liquidazione

L’art. 6 del DLgs. 471/97 contempla che le sanzioni sull’errata/omessa/infedele fatturazione nonché registrazione delle operazioni vadano dal 100% al 200% dell’imposta relativa all’imponibile non correttamente documentato o registrato nel corso dell’...

IL CASO DEL GIORNO 13 ottobre 2012

L’errore nel quadro GN non preclude l’utilizzo del credito IVA

Secondo la sentenza n. 53/03/12 del 5 settembre 2012 della Commissione tributaria provinciale di Treviso, un credito IVA trasferito alla consolidante in regime di consolidato fiscale nazionale può essere utilizzato in compensazione anche se tale ...

IL CASO DEL GIORNO 12 ottobre 2012

Nelle ristrutturazioni dei debiti, perdita di periodo senza sopravvenienze

L’ultimo periodo aggiunto all’art. 88, comma 4 del TUIR dall’art. 33 del DL n. 83/2012 esenta da imposizione la sopravvenienza da esdebitamento discendente dagli accordi di ristrutturazione dei debiti ovvero dai piani attestati disciplinati, ...

TORNA SU