ACCEDI
Sabato, 20 aprile 2024 - Aggiornato alle 6.00

ECONOMIA & SOCIETÀ

Nel 2009 le entrate tributarie sono scese del 2,5% rispetto al 2008

Secondo il Bollettino statistico della Banca d’Italia sulla finanza pubblica, il gettito fiscale italiano è passato da 412,318 a 401,677 miliardi

/ Michela DAMASCO

Sabato, 13 febbraio 2010

x
STAMPA

Entrate tributarie in calo, nel 2009. A dirlo è il Bollettino statistico della Banca d’Italia sulla finanza pubblica diffuso ieri. Ai 412,318 miliardi di euro del 2008 corrispondono infatti i 401,677 miliardi dell’anno da poco concluso, pari a un -2,5%.
Inoltre, sempre il Bollettino ricorda che al 31 dicembre del 2009 il debito delle Amministrazioni pubbliche è risultato pari a 1.761.191 milioni, contro i 1.663.353 (105,8 per cento del PIL) del 2008.

Se il dato è certamente legato al cattivo andamento dell’economia, a fine anno si registra un’inversione di tendenza che potrebbe lasciar sperare in un recupero. In valore assoluto i dati evidenziano 10,6 miliardi in meno, ma a dicembre le entrate tributarie sono infatti tornate a crescere, rispetto allo stesso mese dell’anno ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU