X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 1 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

ECONOMIA & SOCIETÀ

Sale dell’1,4% l’inflazione a marzo, va male l’occupazione giovanile

Secondo i dati Istat incrementi tendenziali più forti si registrano soprattutto nei trasporti. Mentre in area euro la disoccupazione vola al 10%

/ Antonella MIGLIACCIO

Giovedì, 1 aprile 2010

x
STAMPA

Sale l’inflazione a marzo. L’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC) presenta una crescita dello 0,3% rispetto al mese di febbraio e dell’1,4% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. A rivelarlo è l’Istituto Italiano di Statistica nella sua stima provvisoria. Sempre secondo la serie storica dell’Istat, la crescita rappresenta il valore più alto registrato, dopo l’1,6% di febbraio 2009.  In base alla stima provvisoria, l’indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA) registra nel mese di marzo una variazione di più 1,5% rispetto al mese precedente. “Alcune caratteristiche dell’IPCA, ed in particolare il fatto che tale indice tiene conto, diversamente dall’indice nazionale

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU