ACCEDI
Mercoledì, 28 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Società emittenti titoli diffusi, conferimento «da quotate»

/ Enrico ZANETTI

Sabato, 2 aprile 2011

x
STAMPA

Quando la società conferitaria è una società non quotata, ma con strumenti finanziari diffusi in misura rilevante tra il pubblico (si veda “Regole da quotate per le società emittenti titoli diffusi” del 29 marzo 2011), la disciplina recata dal codice civile, che rileva ai fini di un’operazione di aumento di capitale sociale mediante conferimento di beni in natura (artt. 2343, 2343-ter e 2343-quater per quel che attiene agli aspetti “estimativi” e artt. 2440, 2441, 2443 e 2444 per quel che attiene agli aspetti “procedurali”), deve compenetrarsi con le disposizioni recate dal DLgs. 58/1998 e dai suoi regolamenti attuativi, esattamente come avviene nel caso in cui la società conferitaria sia una quotata.

Vi è però una differenza sostanziale: non trovano ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU