X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 21 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Facoltà di condono dei tributi locali soltanto se entro i termini

È illegittimo il condono TARSU deliberato dal Comune successivamente alla data, imposta dalla legge primaria, del 31 dicembre 2002

/ Maurizio VILLANI

Sabato, 1 settembre 2012

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il Consiglio Comunale di Lecce, con la deliberazione n. 56 del 1° agosto 2012, ha approvato il regolamento per la definizione agevolata della TARSU riferita esclusivamente agli anni dal 2006 al 2011. Il suddetto regolamento è stato adottato in applicazione dell’art. 13 della L. n. 289 del 27 dicembre 2002 (condoni fiscali fino all’anno 2002).

In sostanza, per la sanatoria della TARSU è prevista soltanto l’esclusione delle sanzioni determinate dalle vigenti norme in materia, per i casi di omessa, infedele o inesatta dichiarazione, e per i ricorsi avverso gli avvisi di accertamento notificati entro il 31 dicembre 2011. Per le controversie tributarie pendenti alla data del 31 dicembre 2011, per le quali non siano intervenute sentenze definitive, si possono pagare cifre ridotte ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU