ACCEDI
Sabato, 25 maggio 2024 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

Ipotesi di rinvio di un anno per l’obbligo di assicurazione professionale

Lo prevedrebbe un emendamento presentato al decreto «Fare», sul quale stanno lavorando le Commissioni Affari costituzionali e Bilancio

/ Roberta VITALE e Barbara SESSINI

Giovedì, 18 luglio 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

Ritmi serrati, nelle Commissioni Affari Costituzionali e Bilancio della Camera, alle prese con l’esame di ulteriori emendamenti al Ddl. di conversione del DL 69/2013 (A.C. 1248).
Dopo i lavori in notturna, infatti, uno dei relatori, Francesco Paolo Sisto del Pdl, ha annunciato che si continuerà a oltranza fino alle 14 di oggi.
Tra le proposte di modifica presentate, ne figurerebbe anche una che proroga di un anno l’obbligo di assicurazione professionale, attualmente prevista per il prossimo 15 agosto.

A tal proposito, si ricorda che l’obbligo di copertura assicurativa imposto per i danni derivanti al cliente dall’esercizio dell’attività professionale è stato previsto in capo ai professionisti iscritti a un Ordine o Collegio dall’art. 3, comma 5, lett. e) del

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU