ACCEDI
Giovedì, 13 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Vigilanza del commissario giudiziale nel «nuovo» concordato in bianco

La circ. 38 dell’IRDCEC esamina le modifiche apportate all’istituto dal DL 69/2013

/ Roberta VITALE

Venerdì, 7 marzo 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’IRDCEC, con la circ. n. 38 del 3 marzo 2014, prende in esame l’istituto del concordato in bianco di cui all’art. 161, comma 6 L. fall. (RD 267/42), con particolare attenzione alle modifiche introdotte dall’art. 82, commi 1-3 del DL 69/2013 (conv. L. 98/2013), relative, fra l’altro, al rafforzamento dei poteri informativi di Tribunale e creditori e alla nuova funzione di vigilanza del commissario giudiziale.

Su tale istituto si segnala che il legislatore è intervenuto di recente con l’art. 11, comma 3-quater del DL 145/2013 (conv. L. 9/2014), che, tramite un’interpretazione autentica dell’art. 111, comma 2 L. fall., ha subordinato la prededucibilità dei crediti sorti in occasione o in funzione della procedura di concordato preventivo in bianco ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU